dove contattarmi

Di norma non posto argomenti che non riguardino la nostra Vera Natura Trascendente e il modo per realizzarla, ma ora devo fare un’eccezione per indicarvi i miei prossimi nuovi recapiti.

Non mi è possibile sostenere col mio apporto diretto i fautori della dittatura mondiale su modello cinese, che sta costruendo il completo controllo sugli esseri umani, con l’obbiettivo di privarli di ogni loro ogni avere, ogni privacy, e ogni possibilità di espressione discordante dall’ordine costituito imposto.

Lo slogan della loro aspirazione, il cosiddetto Grande Reset, è stato ben espresso da Ida Auken, giovane membro del parlamento danese, offertasi come testimonial del World Economic Forum, che ha così dichiarato: “Benvenuti nel 2030. Non posseggo nulla, non ho nessuna privacy e la mia vita non è mai stata migliore”.

È il supremo abbandono, come spesso l’ho descritto in queste pagine, ma non a Dio, alla sparuta élite, l’1% dell’umanità, che ha capito che con l’intelligenza artificiale non deve più affaticarsi per accumulare ricchezze. POSSONO PRENDERE TUTTO, e vivere nel lusso semplicemente annichilendo e impoverendo le persone con una dittatura mondiale, che si completerà con la moneta digitale, e poi riducendo l’umanità a 100 milioni di persone che lavorino per loro. A tal riguardo vi invito al guardare il video di Catherine Austin Fitts, il cui testo è stato interamente trascritto in italiano da Valdo Vaccaro.

I principali agenti di questa azione distopica, che procede a una velocità difficile da immaginare soltanto pochi mesi fa, e che ancora adesso ci lascia increduli o quasi, sono i media FaceBook, Twitter, Google, YouTube e WhatsApp, che nel 2004 è stato acquistato da FaceBook. So benissimo che funzionano bene e che ormai hanno un sacco di utenti, ma è impossibile continuare a sostenerli per chi abbia compreso la criticità della situazione.

Il modo più semplice e naturale per farlo e andarsene e trasferirsi su altre piattaforme, rimanendo ancora per un po’ sui vecchi social per dar tempo agli amici di riflettere ed eventualmente trasferirsi. Si pagherà il prezzo iniziale di un disagio, ma considerato la posta in gioco a mio avviso è una scelta inevitabile.

Non vi avrei detto tutto questo se non avessi avuto il bisogno farvi di sapere dove potrete contattarmi. Innanzitutto su questo sito. Se dovessi postare un video non lo farò più su YouTube, ma su Ruble (, non è necessario che vi iscriviate) e poi riporterò quei video anche sul mio sito. Prima dell’8 febbraio disattiverò WhatsApp e mi trasferirò su Signal (Perché abbandonare WhatsApp e passare a Signal ), per la messaggistica potete trovarmi lì. Rimarrò ancora per un certo tempo su FaceBook solo per favorire il trasferimento ad altro social – per adesso ho un account WeMe.

Mi dispiace aver dato alla vostra mente tutte queste informazioni, ma per me era indispensabile.

*    *    *

COMMENTI

P.B. – Con tutto il rispetto per le opinioni altrui, la teoria del complotto globale espressa da Catherine Austin Fitts mi sembra un’alquanto strampalata e sottotraccia difesa di un personaggio del tutto privo di umanità e senza scrupoli come Trump.
Dovrebbe anche spiegare in che modo si possano iniettare microchip attraverso i vaccini senza che nessun ente sanitario nazionale o internazionale se ne accorga. Naturalmente direbbe che sono tutti alleati di Mr. Global. Ma per favore non esageriamo…

Sergio – Trump non è San Francesco né Simon Bolivar. Mi chiedo cosa ne pensino i cubani o i palestinesi di lui. E poi altre cose: le simpatie per il suprematismo bianco; le posizioni offensive verso i nativi americani… Trump rappresenta una fazione del capitalismo produttivo no-global che si oppone al capitalismo finanziario globalista – la cui religione è il neoliberismo -, che è quello che sta celermente instaurando, con pretesti pseudo pandemici, l’infausto nuovo ordine mondiale.

Dato che al momento Trump era l’unico bastone rilevante tra le ruote dell’insano progetto, ciò l’ha reso interessante a tutti coloro che assistono consapevoli al rapidissimo affermarsi della dittatura che ci sta privando dei diritti e mandando dritti alla rovina economica, così che i grandi capitali transazionali possano comprarci a prezzo d’incanto.

Poi ci sarà chi ama e idolatra Trump, ma questo non riguarda certamente me, né quelli come me. Ad esempio Diego Fusaro dice che Trump non è il salvatore dei popoli ma Biden è certamente peggio. Questa è la mia posizione su Trump.

Un terzo del nostro apparato produttivo è già fallito. Quando viene colpita la filiera dell’offerta, essa richiede tempo e grandi sforzi per essere ripristinata.

I mercenari che ci stanno ‘governando’ rifiutano la richiesta dei nostri buoni del tesoro e preferiscono il MES che ci consegna alle condizioni dei capitali transazionali che sono interessati al fallimento dell’Italia così che diventi per loro una ‘zona di opportunità’ – per usare le parole di Catherine -, per il loro shopping; né i mercenari che ci governano stanno facendo alcunché di significativo per dare sostegno all’economia e impedire il fallimento delle imprese.

Una volta che l’offerta decade, anche se viene immessa liquidità (denaro) nel sistema economico, questa crea solo inflazione.

Vi sono più studi e video che affermano che con la tecnologia odierna il microchip sottocutaneo è superato e che sia possibile inserire nel corpo nanoparticelle che ci mettono in rete. Il buon Giulietto Chiesa ne parlava da più di un anno fa. Io non ho studiato in dettaglio la questione perché come sai mi occupo d’altro, né vi sono prove che il vaccino anticovid contenga queste particelle, anche perché credo che ancora nessuno sappia cosa veramente contenga. Ma per l’esperienza e le conoscenze che ho credo fermamente che le nanoparticelle-routter iniettate nel corpo umano siano un obbiettivo del nuovo ordine mondiale. L’aspetto positivo è che hai Internet gratis fin quando il corpo è in vita.

Per quanto riguarda invece “sono tutti alleati di Mr. Global”, penso proprio che sia così. Sono riusciti a comprare o intimidire tutti: OMS, EMA (European Medicines Agency), AIFA. Quelli che si oppongono sono diffamati, emarginati, radiati, minacciati, arrestati e come ultima ratio ammazzati. Sono morti 15 oppositori al vaccino negli USA nell’ultimo anno. Naturalmente non si può dimostrare che siano stati assassinati. Come l’incidente automobilistico che ha ucciso il giovane collaboratore del Governatore della Georgia, nonché fidanzato della figlia. Il governatore aveva appena detto che avrebbe riconteggiato i voti, ma ha subito ritrattato dopo l’incidente. A proposito, il detective cinquantenne che aveva preso in carico l’indagine dell’incidente si è poi suicidato. Ma naturalmente è soltanto una coincidenza. Non vi rendete conto di cosa è in atto, vi lasciate addormentare dalla propaganda mainstream. Si chiama psyop, guerra psicologica. È stata sempre fatta, ma adesso attanaglia quasi tutto l’occidente. Chi si è rifiutato di prendere un miliardo per fare i lockdown? Lukashenko? Un dittatore un dittatore. Viva la democrazia di Joe Biden e Nancy Pelosi, per la pace di tutto il mainstream.

Comunque grazie per avermi dato l’opportunità di chiarire i miei distinguo da Catherine Austin Fitts.

Condividi questo post: