Il cuore diventa un tutt’uno con l’esistenza

La resa toglie la volontà all’ego… All’inizio è doloroso ma il dolore è soltanto fittizio, frutto dell’illusione relativa all’identità personale… Poi avviene un rilascio, o per meglio dire, un rilassamento.. Tu ti metti da parte e fai fare a Dio… Ed allora tutto diventa perfetto. Anche nella sua imperfezione, tutto ciò che accade, è quello che deve accadere, e tutto ciò che non accade è ciò che non deve accadere… Il cuore diventa un tutt’uno con l’esistenza. Più profonda è l’unione, più senti che a poco a poco stai scomparendo, sciogliendoti in colui che È.

m. m. s.

Condividi questo post: