essere sempre testimone

Quando è chiaro di essere senza nascita, senza morte e senza cambiamento, la tecnica di stabilizzazione è di essere sempre il testimone. Essere il testimone non significa ficcare il naso in tutto quello che appare, ma restare sempre consapevoli di essere lo SFONDO eterno, immobile e immutabile su cui le apparenze compaiono e scompaiono . Altrimenti se siete in samadhi direte “Sono nel Sé”, e se piantate chiodi o fate la spesa al mercato non sapete più chi siete

In questo modo non vi fiondate nel film ma mantenete un implicito distacco. Gradualmente le vicende del mondo perdono di importanza, i desideri mondani sbiadiscono e alla fine tutto viene sussunto nel Sé, nella Pura Coscienza con grande Beatitudine. Il mondo continua ad apparire quando non siete assorbiti, ma ora è Pura Coscienza.

Condividi questo post: