il testimone maturo

— Volevo dirti che sto cominciando ad usare una tecnica che consigli in uno degli articoli del tuo sito, cioè rimanere concentrato sui sensi, in particolare il senso della vista, invece che su ciò che viene percepito, causando catene di associazioni ed immagini mentali. Devo dire che mi aiuta molto a rimanere nel testimone.

— È una buona pratica propedeutica. Bisogna però sapere che il testimone maturo avviene stando centrati nel Sé mentre con la coda dell’occhio si osserva la maya che ruota intorno. Una buona immagine viene fornita dal praticante lo zazen. Egli è seduto immobile centrato nel Sé, mentre con gli occhi socchiusi fissa il nulla, ossia osserva disincantato la maya riconoscendola come vacuità e disidentificandosene.

Condividi questo post: