paura della morte e insicurezza

Quando si ama tutto e si vede l’opera di Dio dietro ogni manifestazione, non importa che sia bella o brutta dal punto di vista umano, la paura della morte sparisce. Ma quando si percepisce che vi possa essere qualcosa là fuori nel mondo che si muove contro di noi, la paura della morte e la relativa insicurezza non possono mancare.

Da qui se ne conclude che la paura della morte deriva dal nostro dal nostro conflitto con qualcosa, cioè dal nostro non amare qualcosa, dal non amare qualche aspetto di Dio.

L’Amore per Dio deve venire prima delle nostre opinioni sul mondo. Quando tale Supremo Dharma stabilito in noi, allora si discrimina nel vita del mondo perché tutto possa conformarsi al  Bhagavata Dharma, il supremo Dharma dell’Amore.

Condividi questo post: