solo quando il mondo fenomenico è per te pura illusione, solo allora resti spontaneamente nel Sé

Nella misura in cui esisti come identità abitante del mondo degli oggetti esteriori e del mondo degli oggetti interiori (pensieri, ricordi ed emozioni legate ai ricordi), in quella stessa misura non esisti come Sé.

Patanjali insegna: “Yoga chitta vritti nirodha”, che esemplificato da me significa: “Lo stato naturale è la cessazione dei movimenti mentali”.

Questi movimenti mentali sono anche chiamati vasana.

Le vasana impediscono di trovare il Sé (primo passo) e dimorarvi (secondo passo).

Tutti i tuoi collegamenti al mondo esteriore e a quello interiore non sono altro che vasana.

Per trovare facilmente il Sé (come Senso dell’Io, Presenza consapevole, Essere, Consapevolezza o Testimone) e quindi dimorarvi, pondera sullo Yoga Vasistha il cui insegnamento fondamentale è che il mondo esteriore e quello interiore sono pura illusione!

Quando il mondo esteriore e quello interiore sono per te pura illusione, solo allora resti nel Sé spontaneamente. Solo allora si potrà dire di te: “Sta nel mondo ma non è del mondo”. In realtà questa bella frase è stata creata da o per chi guarda dall’esterno. Lo Jnani interiormente non sta nel mondo, sta nel Sé.

Condividi questo post: