se il chakra del cuore non è aperto, quando con le pratiche jnana l’universo verrà sussunto nel Sé, la stragrande maggioranza degli aspiranti sperimenterà un algido deserto indesiderabile e si ritrarrà

G.: — Sto continuando il koan “tutto ciò che appare sono io stesso”. Qui è più facile, il posto è a misura d’uomo.

Sergio: — Alternalo con “Ogni momento, ogni cosa e situazione è l’Amore puro di Dio”, altrimenti quando l’universo verrà sussunto nel Sé ti apparirà il deserto.

Il deserto appare solo perché il cuore non è ancora aperto. Perché Dipa Ma benediceva tutto, anche gli oggetti inanimati? Perché lei ormai, percependo coi sensi le forme, vedeva solo invariabilmente il Divino… Ecco il perché del suo rapidissimo, straordinario successo con la vipassana.

Kriyananda diceva che la meditazione sul 3° Occhio risplende quando il cuore è pieno d’energia. Ma se l’aspirante ha il cuore spento, algidino, meditando sul 3° Occhio avrà un po’ di rilassamento, non certo l’illuminazione di Yogananda. Ricordate: il chakra del cuore viene prima del 6° e 7° chakra!

Perciò, pur continuando le vostra pratica Jnana, vi invito a insistere con l’intento “Ogni momento, ogni cosa e situazione è l’Amore puro di Dio”.

Condividi questo post:
RSS
Follow by Email
Facebook
Google+
https://www.itisnotreal.net/se-il-chakra-del-cuore-non-e-aperto/
Twitter