Sri Anandamayi Ma – attrazione e amore

L’amore è meravigliosamente cieco, perché non si sofferma sui difetti dell’amato, ma ama incondizionatamente attraverso l’eternità.

Quando due persone che si vogliono bene sono separate dalla morte, la loro memoria mortale può non ricordare le promesse d’amore che si fecero, ma il vero amore non dimentica mai, né muore. Attraverso le reincarnazioni, l’amore passa dal cuore di una forma ed entra nel cuore di un’altra forma, ricercando l’amato, affinché tutte le promesse d’amore siano realizzate, fino all’emancipazione di quelle anime nell’Amore Eterno.

L’amore può esistere in presenza della passione, ma quando si scambia la passione per amore, l’amore vola via. Passione e amore insieme sono una bevanda dolce e amara, che produce un po’ di gioia, ma più tardi dà soprattutto dolore.

L’amore di Dio si chiama Prema. Quello che normalmente viene chiamato ‘amore’ non è Prema, il vero amore, ma semplicemente moha, l’attrazione causata dall’illusione. Dopo essere stati incastrati da moha, pianto e rammarico sono destinati a seguire. Allora la tua mente che adesso si identifica col corpo mortale si rivolgerà verso l’Eterno, e il tuo dolore si trasformerà in indifferenza.

Questo mondo oscilla all’infinito tra piacere e dolore. Non vi può essere né sicurezza, né stabilità nel mondo, esse si possono trovare solo in Dio.

Ma come possono esistere sia il mondo che l’Uno? Lungo la via sembrano essere due, ma quando l’Obiettivo viene raggiunto, ce solo l’Uno. In Lui troverai tutto e tutti. Chi mai esisterebbe se non salvi l’Uno? L’individuo soffre perché percepisce la dualità. È la dualità che causa dolore e sofferenza. Perciò trova l’Uno ovunque e in tutto e ci sarà fine al dolore e alla sofferenza.

Prema, l’amore vero, non può esistere tra gli individui. Come si può avere l’amore puro da ciò che per sua stessa natura è impuro, cioè da individui coinvolti?

Vengono continuamente da me persone che dicono: “Il mio amore per questa persona è vero amore, non un è amore terreno”. Ma si ingannano; l’amore per ciò che è mortale è inevitabilmente moha o attrazione a causa dell’illusione, e conduce alla morte. È piuttosto ovvio che sia così. Non avete notato come alcune persone quando vedono che è impossibile ottenere l’oggetto del loro amore, o desiderano ucciderlo o desiderano uccidere se stessi.

Mentre Prema, l’amore di Dio, ti porta alla morte della morte, all’Immortalità.

*   *   *

Nota di Sergio – Alla luce di quanto di quanto insegna Sri Anandamayi Ma circa il rinascere per completare le nostre promesse di amore, fino all’Amore Eterno, non acquista risalto il percorso di Lester Levenson che porta a compimento questo Amore nella vita presente?

Sri Anandamayi Ma

Condividi questo post: