Shivarudra Bhalayogi

Shivarudra Bhalayogi fu allievo di Shivabalayogi. Due grandi Yogi, due grandi Realizzati. La loro praticano è la meditazione sul 3° Occhio, ma in una maniera direi estrema. Prima l’aspirante deve raggiungere lo stato di mente senza pensieri. Da lì inizia quel che chiamano ‘Tapas’. Si tratta di sessioni di meditazione di 8 ore tutti i giorni, fino alla realizzazione finale. Poiché si parte già da una mente priva pensieri, queste 8 ore sono in realtà ore di profondo samadhi. Il Maestro Continua a leggere →

il Cuore spirituale

Dal 6° chakra in su – il 6° chakra viene localizzato dove si trova la pineale, la sua proiezione frontale, ajna kshetram, è il 3° occhio – c’è la vita divina, lo stato di unione con tutte le cose. Ma è ancora uno stato; per quanto sattvico sia, non è la realizzazione di ‘Chi’ sperimenta quello stato divino. Quest’ultima avviene quando l’attenzione o kundalini (secondo se volete percepirla come coscienza o energia) scende nel Cuore spirituale. Vi è una differenza nelle descrizione Continua a leggere →

Il piano fisico

Perché ci sia un qualche progresso spirituale voi dovete allontanarvi e quindi abbandonare il piano fisico. Non sto dicendo che non dovete andare più a lavoro o non dovete più dar da mangiare ai vostri figli. Sto dicendo dal punto di vista dell’identità. La gente è molto identificata nel piano fisico, anzi lo considerano l’unica realtà effettiva; siamo educati in questo modo dalla nascita. Certamente nel piano fisico si incontrano anche piacere e successo, ma pur essendo fortunatissimi Continua a leggere →