dolcemente sparire

La consapevolezza, oltre a rendermi stabile nel presente, mi cala dolcemente in ogni parte delle mie membra, facendomi affondare in un corpo di Luce e Beatitudine. Anche prima avveniva, ma adesso mi basta entrare nell’Essere che accade… Sento in tutto il corpo fondersi una calma beata, sottile e dolce che con un modo suo di discendere, quasi impercettibile, dissolve il senso di separazione di sentirmi un corpo, e Mi fa dolcemente sparire… Roberta Gamba   Continua a leggere →

quando si è maestri

Quando si è Maestri, che non è un titolo ma uno stato di coscienza, lo si è sempre. Quando uno non è più tuo allievo, lo sai subito. Ma anche con chi non è tuo allievo diretto si possono aprire degli squarci, la possibilità di una trasmissione, anche fugace. Puoi mandare via qualcuno se non si comporta adeguatamente, ma uno squarciò di contatto diretto è sempre possibile o almeno potenziale. Fondamentalmente tutti comunicano e tutti vorrebbero la realizzazione, anche Continua a leggere →

c’è una Pace…

c’è una Pace oltre tutto oltre le qualità oltre l’agire oltre il bene e il male così come inteso dagli esseri umani oltre amare e non amare l’amore c’è, ma si attiva in automatico senza una decisione mentale ed è soggettivo a ognuno si attiva a modo proprio secondo le proprie impressioni karmiche o secondo la volontà del Divino, se è realizzato a san Francesco si attivava per i vaiolosi, gli uccellini ecc. a me si attiva soprattutto per quelli pronti alla liberazione non Continua a leggere →

chiudo gli occhi e sono lì, consapevole di ciò che sono

Prima del Ritiro: Chi si sente agitata? Chi si sente tesa? Chi valuta ciò negativamente? Chi vorrebbe qualcosa di diverso da ciò che è in questo momento?... Il corpo piano piano ha cominciato a cedere, ad ammorbidirsi, lo sentivo quasi oscillare e cadere un po’ in avanti, come se non ci fosse più controllo. Sentivo la velocità di pensieri e sensazioni, ma non ero più io la ‘scheggia impazzita’... Osservavo ciò che si muoveva così velocemente e che fino a poco prima mi era Continua a leggere →

come se non ci fossi come persona

— Ti scrivo queste righe per raccontarti quello che accade da alcuni giorni. Da qualche giorno, dopo le nostre sessioni di mind clearing, ho iniziato a notare una certa trasparenza dell’essere, pur essendo sempre apparentemente D., con la sua storia, che si relaziona con gli altri ecc., mi sento come impalpabile, indefinibile, è come se non ci fossi come persona, ma solo essere come presenza. La cosa buffa è che mi vedo arrabbiarmi, ma l’arrabbiarmi per qualcosa non ha a che fare con me; Continua a leggere →

l’ultima a morire è la speranza

Fabrizio: — Il corpo e la psiche avvengono in voi... Quando un maestro vi parla della non-azione, non vi sta dicendo di non muovere il corpo o la mente, ma di riconoscere che qualunque cosa appaia, voi non cambiate mai! Siete immutabili, senza-causa, imperturbabili, inenarrabili, voi ‘siete’ la non-azione... Non attaccatevi a quello che appare nel film della vita, riconoscete la vostra vera natura e... fine dei giochi! Se credete che la realizzazione sia la fine dei problemi, siete fuori Continua a leggere →

nella mia essenza

Roberta: — Ferma e Incantata nella Mia Essenza dove in assenza di ricordo Gioisco di ciò che È. Sergio — ‘Stare nel presente’ è ancora mente, perché non c’è nessun tempo nell’Essere-Consapevolezza, ma è un modo per fermare la mente, perché se stai nel presente fermi le spinte di attrazione/repulsione, semplicemente stai in quello che appare. Quando ciò accade, allora puoi scivolare in Sat-Chit-Ananda, la Realtà, il Brahman nirguna, l’Essere-Consapevolezza. Anche Sri Ramana Continua a leggere →