devi sdoppiarti

Il Principio-Io è come il sonno profondo consapevole. È assai diverso dall’io-agente a cui sei abituato. Come fare?... Quando si comincia ad avere l’abilità di mantenere un flusso di attenzione sul Principio-Io che rimanga ininterrotta per almeno 20-30 minuti, come nel tuo caso, allora ci si deve abituare a contemplare il Principio-Io anche mentre si è in attività. Devi sdoppiarti! Una parte di te pensa, parla e agisce e un’altra contempla il Principio-Io. In questo modo ti abitui a Continua a leggere →

206. Se resti nello stesso livello in cui sperimenti l’attaccamento, non potrai mai ottenere il distacco

Devi acquisire Il distacco non distaccandoti solo da alcuni oggetti percepiti, ma distaccandoti dall’intero mondo degli oggetti che si manifesta a quel livello, come un tutto unitario. Cioè devi distaccarti da quel livello stesso. Questo non potrà mai essere raggiunto confinandoti solo in quel livello, né è possibile distaccarti da tutti gli oggetti uno per uno separatamente. L’unico modo per ottenere il distacco completo è che il soggetto si trasferisca su un livello superiore, e Continua a leggere →

Atma (il Sé)

1448. Perché non può esserci un soggetto oltre l’io (l’atma)? L’Io o Atma – come Soggetto ultimo – non sa di sapere, e non sa di essere il soggetto. Questo ‘io’ o Atma rifiuta di essere oggettivato in qualsiasi circostanza. Perciò non può esservi un altro soggetto che lo conosca. 921. Perché non vedo l’atma? Chi pone questa domanda? Se è l’ego, non potrà mai vedere l’Atma. Se è l’Io in te a porre la domanda, quell’Io è l’Atma stesso, e non vuole né può vedere Continua a leggere →