spiritualità e mondo – 2

Lavorando su “La vita è un sogno; il mondo fenomenico non esiste” si spezza la falsa percezione di un mondo di oggetti separati, ma non dovrebbe finire qui. Il passo successivo è: “Il mondo è il mio corpo”. Più ci si avvicina al Divino, più ci si libera dall’egoismo e più forte è la pietà verso tutti gli esseri; ci si sente genitore di tutti. Ma cosa fare per portare soccorso ai nostri fratelli nella sofferenza? Qualsiasi forma di aiuto e valida, ma sul piano fisico siamo Continua a leggere →

non scoraggiatevi

Non vi scoraggiate se non siete capaci di concentrarvi a lungo in meditazione o se il vostro progresso spirituale appare lento. Quando imparate ad andare in bicicletta non acquisite subito la capacità di stare in equilibrio; procedete tra saltelli e sbandamenti di qua e di là, e cadete più volte rovinosamente, con la bicicletta sopra di voi. Ma una volta che avete imparato, non prestate più attenzione all’equilibrio, fate automaticamente gli aggiustamenti necessari per mantenerlo; non è Continua a leggere →

prima abbiate una fede incrollabile…

Prima abbiate una fede incrollabile, poi potrete sopportare il ridicolo dell’ignorante immerso nel mondo e del ristretto mentale. Quando qualcuno vi mette in ridicolo, riflettete così: “Stanno ridicolizzando il mio corpo o la mia anima? Se prendono in giro il corpo, mi aiutano a sviluppare il distacco! Mettere in ridicolo l’anima è impossibile perché l’Atma è al di là della lode e del biasimo, delle parole e dei pensieri”. Ripetetevi: “Io sono il Sé Eterno, Puro e Immobile, per Continua a leggere →