la vera preghiera è dimorare nel Sé

Gli domandai come pregare per le altre persone. Bhagavan Sri Ramana Maharshi rispose: “Se tu dimori nel Sé, non ci sono altre persone. Tu e io siamo la stessa cosa. Quando io prego per te prego per me stesso, e quando prego per me stesso prego per te. La vera preghiera è dimorare nel Sé. Questo è il significato di ‘Tu Sei Quello’ (Tat Tvam Asi). Non può esserci separazione nel Sé. Non c’è bisogno di altra preghiera che dimorare nel Sé”. Commento di Sergio: Non pensare alla Continua a leggere →

l’ultimo pensiero

I Maestri e le Scritture insegnano che l’ultimo pensiero che avete prima della morire sarà quello che determinerà la vostra futura rinascita, o addirittura la realizzazione durante o immediatamente dopo la morte. Una bella scommessa per la maggior parte degli esseri umani con la mente così pregna di pensieri e spinte in tutte le direzioni. Non deve essere invece un problema per un autentico aspirante spirituali: EGLI PREGA CONTINUAMENE DIO! Quando si parla di “pregare” di solito si Continua a leggere →

pregare

La Preghiera Deve Diventare Il Normale Modo Di Essere Quotidiano Come oggi non di rado si insegna lo Hata Yoga come degli esercizi di stretching salutari, allo stesso modo si insegna la spiritualità come un metodo per ottenere performance della coscienza e successo nella vita. È un approccio laico e materialista alla spiritualità che può sortire dei benefici temporanei per la persona ma non di certo la Liberazione. In tale contesto la preghiera è la pratica più trascurata. Viene insegnata Continua a leggere →

chi dovremmo pregare?

Chi dovremmo pregare? Conoscere è per chi prega, ma la vera preghiera sgorga sempre dal profondo sentimento che vi è una realtà che comprende tutte le cose, che vi è un’armonia nascosta dietro e dentro ogni cosa. Ogni preghiera proviene da questo profondo sentimento; non importa quanto mal posta sia, essa riceverà sempre la risposta che permette di crescere spiritualmente nella comprensione, nell’amore, la verità e la bellezza. Così, quando preghiamo, preghiamo ‘ciò che è’. In Continua a leggere →