la spinta sessuale

Quando l’aspirante fa silenzio in sé stesso, in genere la spinta sessuale diventa molto forte. Essa è destinata a divenire “Identità Divina”. Anzitutto bisogna fare chiarezza che, vedendo la Verità, è impossibile una sfrenatezza sessuale che consideri solo il corpo ignorando l’essere. Con tale chiarezza, che fa giustizia di tutti i sogni umani di sfrenatezza sessuale, la spinta sessuale va coltivata al proprio interno. Osservata dall’aspirante nel profondo, essa si evolve da sé; Continua a leggere →

sadhana della volontà e abbandono al Divono

Io sto presentando una sadhana della volontà, anche perché la maggior parte delle persone che lavorano con me in questo momento hanno bisogno di questo. Ma c’è anche la sadhana dell’abbandono, che in pratica è una non-sadhana: tutto quello che avviene è perfetto e va bene così, perché è espressione di Dio. Succede però che alcuni vedono aspiranti molto avanzati che descrivono l’abbandono a Dio, e si dicono: “Perché fare tutto questo sforzo? Io mi abbandono e non devo fare niente”, Continua a leggere →

mission

— Oggi mi rendevo conto di una resistenza verso l’amare... Ci si sente abituati a certe cose negative, che quasi si teme starci senza. A parte che giungeranno sempre in qualche modo, solo che si trasformano più in fretta... Che sciocchini che siamo a volte... temere di vivere felici... — Swami Kripalvananda portò al livello massimo il non ferire. Era sempre dolce e gentilissimo. Queste che vengono lette come mere regole etiche conducono a delle siddhi quando sono completamente integrate Continua a leggere →

il guru

— Caro Sergio, tra le cose che mi hai detto l’altro giorno, c'è stata la frase “un vero Guru ti segue per vite” che mi è rimasta nella testa. Oggi mentre meditavo sono entrata in questa sensazione perché non avevo nessuna comprensione mentale. Si è aperto prima un dimorare profondo, con una qualità di chiarezza e libertà, come acqua fresca. Poi è stato come comprendere che avevo sempre guardato al Guru in modo sbagliato. Ovvero il Guru come maestro fisico, in carne ed ossa, nelle forme Continua a leggere →

esistono realizzazione di basso e medio livello?

— Caro Sergio, nel tuo post ‘Il Corpo Divino’ dici: “Tutte le Realizzazioni di alto livello includono la possibilità di assumere un corpo divino”. Esistono allora realizzazione di basso e medio livello? E perché? — Perché gli aspiranti si accontentano e si dichiarano realizzati troppo presto. Ti faccio un esempio. Un sadhaka mi scrive: “Caro Sergio, osservare che ogni cosa che appare alla coscienza, sia del mondo interno che del mondo esterno, sono io, mi apre il cuore e acquieta Continua a leggere →

i tre voleri del nucleo dell’ego

i tre voleri del nucleo dell’ego I tre wanting (voleri) del nucleo dell’ego: • Desiderio di sentirsi protetto • Desiderio di ricevere amore, stima e accettazione da parte degli altri • Desiderio di controllo Entrambi Lester Levenson e Jean Klein dicono che il senso di essere qualcuno nasce come bisogno di protezione. Lester Levenson elenca i 3 desideri che costituiscono il nucleo dell’ego. È interessante che li chiama “wanting” (voleri), e non bisogni (need). Si Continua a leggere →