assenza presenza

NON C’È PIÙ NESSUNO. ASSENZA PRESENZA. Mi sveglio alle 5 del mattino. Rimango ad occhi aperti, fissando, al buio, il soffitto. Mi rigiro nel letto più volte. Accendo la luce, sono le 6,10. Luce accesa. Fisso il soffitto. Passa qualche momento… Realizzo: “Non c’è più nessuno che guarda il soffitto!”. C’è solo Coscienza Permanente. I pensieri fluttuano senza radice. Il corpo è sia illusione che risorsa. Spengo la luce. Mi riaddormento… No, il corpo sta dormendo. Io Continua a leggere →

pace eterna

Proprio come l’acqua piovana diventa immobile, priva di sforzo e in stato di riposo non appena raggiunge l’oceano, così il Jiva perde la propria di Jiva, quando raggiunge la Meta Suprema, diventa privo di sforzo come chi ha realizzato ogni cosa, riacquistando la natura di Brahman: Pace Eterna. Upadesha Undiyar, versetto 15: «Poiché la sua forma-mente viene così distrutta, e poiché egli è stabilito nella Verità Suprema, per quel grande Yogi non c’è più nemmeno un karma da compiere, Continua a leggere →

L’Amore Supremo

“Come la natura dell’acqua tende verso il basso per ricongiungersi all’oceano, così la natura del Jiva (l’anima individuale) spinge incessantemente verso la felicità. L’amore per la felicità del Jiva, nel suo stadio più elevato diventa l'Amore Supremo (Para Bhakti), e questo Amore Supremo conduce all’Obbiettivo Supremo, che non è altro che un oceano illimitato di Beatitudine”. [Liberamente tradotto da Sadhu Om “La Via di Sri Ramana Maharshi”, Parte 2, Capitolo 2] *    *  Continua a leggere →

stai nell’essere?

Stai nell’Essere? Entri in samadhi? Oggi sono andato a ... per fare la solita visita. Sono emersi vecchi contenuti e ansia. Ho osservato l’essere invece di ascoltare la mente, ma sto ancora osservando. Questo è molto buono. È la svolta! Il mondo ti appare, ma tu rimani rivolto al Sé. Da qui si apre la strada per la Realizzazione. Fin quando il mondo ti cattura sei ancora lontano dalla dirittura d’arrivo. Mi fa veramente piacere per te ❤ Continua a leggere →

diario

12 gennaio 2021 Dopo l’esperienza di ieri (il samadhi quando mia mamma si è rotta il piede), oggi mi osservo… Ad ogni espirazione entro in un ‘vuoto’, come un’introversione, come se mi girassi pian piano verso di Me… Questa è la sensazione. Mentre scrivo è come se ne avessi una conferma interiore… Sempre scorre l’energia dal Muladhara al Sahasrara… e questa commozione che sentivo i giorni scorsi si sta trasformando in un ‘beatifico abbandono’… Ecco, una visione Continua a leggere →

ho mollato la mia natura umana

Nisargadatta Maharaj: “Ho mollato la mia natura umana lasciando che si sviluppi secondo il suo destino. Io resto come IO SONO [cioè come Essere]”. [I leave my human nature to unfold according to its destiny. I remain as I AM] Mi telefona un caro amico. Lo saluto: — Come va?. — Bene bene. Solo che a volte vengo preso dalla mente. Per esempio l’altro giorno ho litigato col mio capo. È successo un problema con un cliente dovuto a un suo errore [bla bla bla]]. I cliente ha reclamato Continua a leggere →

ottimi spunti per capire in cosa consiste l’ego

Una mia amica era andata nel Serengeti e aveva assistito a una battaglia tra un gruppo di leoni e le iene. Una delle iene, la più audace, era stata attaccata da un leone e ne era uscita sfasciata. Inseguita dal leone, si voltava e era ancora pronta a tornare a combattere, anche se era ferita e aveva una zampa posteriore mezza andata. La mia amica diceva che nonostante tutta questa attività, a volte molto cruenta, sentiva una gran pace su tutta quella pianura così intensamente brulicante di vita. Ho Continua a leggere →

cerca di vedere l’amore di Dio in te e in ogni cosa

— In questi giorni sto assistendo proprio a una bella danza tra i miei “no” e i miei “sì” al momento presente così com’è! Quello che sto notando è che prevale l’uno o l’altro a seconda di quanto sono consapevole del testimone piuttosto che del personaggio. E quando il “no” sfocia nel “sì”, in realtà in quel Presente non c'è più neanche il “sì”. Grazie. — Proprio così. Sì e no sono ancora un fronte superficiale. Bisogna vedere l’Amore di Dio e pulire quei Continua a leggere →