la coscienza e il mondo

— E quindi, per le ragioni che sai, mi sento un po’ giù, e anche la meditazione ne risente. — Ti sei confuso col mondo! Questo sentimento ‘mi sento un po’ giù’ è il mondo, è la fenomenalità in continuo mutamento. Questo non sei tu, questo è indicato come ‘Illusione’. Chi sei tu è l’Essere-Coscienza immutabile, eterno, senza forma, sempre presente, mai separato. Devi essere consapevole che quando soggiaci a uno stato d’animo – diverso da Pace, Gioia, Amore, Silenzio Continua a leggere →

la storia di Jeff Foster

Nel mezzo dei miei vent’anni, in seguito a una profonda depressione, sono diventato un ricercatore spirituale molto serio. Il mondo era diventato troppo e volevo scappare nella Vacuità dietro al mondo e vivere lì. Volevo liberarmi di Jeff e di tutti i suoi problemi e dimorare nell’Assoluto col mio amico il Buddha. Ho visto con chiarezza i problemi dell’esistenza: l’impermanenza di ogni cosa, l’inevitabilità della morte, la natura illusoria del sé, la natura vuota di tutti i fenomeni. Continua a leggere →

la vita e il mondo non ci sono più

— Che significa che quando ci si realizza il mondo sparisce? — Proprio quello, dopo la realizzazione la vita e il mondo non ci sono più. — Vuoi dire che non percepisci più le cose? — No, questo avviene anche prima della realizzazione. Quando l’attenzione si ritira dai sensi, nella meditazione profonda o nel sonno, non senti più il corpo e non percepisci più le cose. Ma quando riapri gli occhi il mondo è lì come prima. — E allora cosa intendi quando dici che la vita e Continua a leggere →