ritiro di ottobre

Bhagavan Sri Ramana Maharshi Ritiro di Autoindagine la Meditazione dell’Advaita Vedanta guidato da Sergio Cipollaro 3 - 6 ottobre 2019 questo Ritiro è aperto solo a coloro che già lavorano con me ❖ ❖ ❖ DOVE: presso B&B ‘Il Giardino Segreto’ di Anna Giuriatti (Annapurna), Via dei Bianchi 28, 19033 Castelnuovo di Magra (SP) - booking.com Stazioni Ferroviarie di riferimento: Sarzana. QUANDO: Arrivo giovedì 3 alle 18,00  Partenza domenica 6 alle 14,00. COSTO:  250 Continua a leggere →

lo stato naturale

Nella dualità si sperimenta l’io-ego in quanto conoscitore e controllore, e si sperimenta la conoscenza come prodotto (oggetto) del conoscitore. Nella non-dualità, nel samadhi, Invece c’è solo la conoscenza/coscienza e nessun conoscitore; essa si auto-conosce, è auto-consapevole, per questo viene detta auto-luminosa. Ma è abbastanza diversa dalla conoscenza duale… Nella non-dualità non c’è il conoscitore e nessuno che controlla e monitora interrogandosi: cos’è questo e cos’è Continua a leggere →

per non cadere in una non-dualità mentale e non realizzativa

Se cercate su YouTube “non-dualità”, vedrete che vi è una marea di maestri spirituali che danno insegnamenti sulla non-dualità, mentre le vie di Bakti, di Yoga e di Karma (il servire) non sono così altrettanto gettonate… Perché? UNA NON-DUALITÀ MENTALE Nella stragrande maggioranza dei casi la non-dualità che si insegna oggi è una non-dualità mentale, che non comporta nessuna vera trasformazione interiore, e perciò nessun costo per l’ego che può dirsi illuminato pur rimanendo Continua a leggere →

la storia di Jeff Foster

Nel mezzo dei miei vent’anni, in seguito a una profonda depressione, sono diventato un ricercatore spirituale molto serio. Il mondo era diventato troppo e volevo scappare nella Vacuità dietro al mondo e vivere lì. Volevo liberarmi di Jeff e di tutti i suoi problemi e dimorare nell’Assoluto col mio amico il Buddha. Ho visto con chiarezza i problemi dell’esistenza: l’impermanenza di ogni cosa, l’inevitabilità della morte, la natura illusoria del sé, la natura vuota di tutti i fenomeni. Continua a leggere →

tutto ciò che ti appare è te

Carissimo, non so come sia andata la pratica del sentire che Dio ti vuole bene; se non me ne hai parlato, forse non è stato un successone. Ti propongo un altro modo, probabilmente più adatto a te: senti che tutto ciò che ti appare è te; tutto, sia sul piano fisico che mentale. Non seguire per questo le varie teorie new age, come ‘la legge di attrazione’ e vie discorrendo, sono un adattamento grossolano della verità all’ego, che è di per se stesso falso, e dunque sono una truffa, libri Continua a leggere →

Wordless. lo stato senza parole

Wordless significa ‘senza parole’. Io uso spesso la parola inglese wordless perché è più diretta e immediata. Lo stato senza parole è esso stesso non-dualità. ‘Questo’ e ‘quello’ sono concetti, e i concetti sono parole. Quando entrate nello stato senza parole voi entrate direttamente nella non-dualità. Voi siete nell’Indifferenziazione! La vita e il mondo scompaiono e c’è solo il SÉ. Wordless è il Sé, è la Realizzazione. Da lì Turiyatta non può tardare per molto, rendendo Continua a leggere →